RISTORANTI: 5 PROPOSTE PER SAN VALENTINO

Categories PILLS
ristorrante san valentino mestre venezia padova treviso top 5 proposte idee

Move4ward non è solo un blog gestito da 4 persone, ma anche da 4 buone forchette!

Spesso, per un’occasione particolare o semplicemente per godersi del buon cibo, ci piace scoprire le novità che propone la zona: perciò eccomi qui a consigliarvi dei posti in cui portare la vostra dolce metà, i vostri amici o la vostra famiglia per San Valentino o semplicemente per un’occasione speciale.

Il locale è diviso in due parti da una scala e può essere considerato un ristorante-museo data la presenza di reperti archeologici d’epoca romana: al piano superiore il Gellius, ristorante premiato nel 2005 con una stella Michelin; e al piano inferiore il Nyù, un bistrot pensato per i giovani. Noi siamo stati al bistrot in occasione del compleanno di Alvise lo scorso agosto.

La scelta può ricadere su piatti di carne, pesce o vegetariani che verranno cucinati al momento di fronte a voi. E’ possibile scegliere à la carte (mezza porzione o intera) oppure da un menù degustazione di 3+1 4+1, 5+1 piatti dove l’1 corrisponde al dolce. A me sono rimasti nel cuore il burger vegetariano con pane al vapore e chutney al mango, e la pralina con meringata al lime e cioccolato bianco. Lo staff è molto gentile.

gellius nyu san valentino ristoranti treviso oderzo

 

Nonostante la vicinanza, questo locale lo abbiamo scoperto solo grazie alla sponsorizzazione su Facebook. Quando si entra si viene pervasi da una calda atmosfera; nel menù non sono mai proposti gli stessi piatti ma variano a seconda della stagione.

Amando le tartare, ho optato per una di tonno su base di avocado e pistacchi tostati e come contorno l’insalatina mille colori, che vi assicuro essere una cosa eccezionale. Alvise lo strudel di branzino con datteri, spinaci e maionese all’arancia. Come dolce consigliamo la cheesecake, davvero favolosa!

 

Questa bio osteria nasce in una ex latteria, come gli altri è un ambiente moderno in cui festeggiare un’occasione speciale (io ci sono andata per il mio compleanno) o semplicemente cenare fuori visto che l’ambiente è comunque giovane ed informale: oltre al menu di carne, pesce o vegetariano, vengono proposti anche gli “snack” come pizza fritta e una vasta scelta di hamburger con ingredienti piuttosto ricercati.

Per sentirmi meno triste visto che la vecchiaia è dietro l’angolo (scherzooo…) mi sono trattata bene e si va di antipasto, secondo e dolce: rösti di zucca e pere con salsa al rosmarino, costine di agnello in carrè con guanciale croccante e cioccolato fondente (yes, c i o c c o l a t o) e come dessert un finto magnum con fragoline e meringa.

bio osteria plip mestre venezia san valentino ristoranti

 

  • MIES – Mogliano Veneto (TV)

Lo scorso weekend, di ritorno dalla mostra al museo civico di Asolo, Andy Warhol 30 years later, la voglia di mettersi ai fornelli era veramente poca e direttamente proporzionale alla voglia di mangiare dei carboidrati. Così dopo una breve ricerca su Tripadvisor siamo arrivati da MIES: qui il livello di instagrammabilità è altissimo.

Optiamo per due piatti di carne, io quello del giorno, un filetto su radicchio di Treviso con salsa bernese mentre Alvise  ha preso asiago fritto su letto di radicchio e dello scamone di manzo con instalatina e patate. Dato che la mia fissazione del momento è la pera, come dolce non mi sono fatta scappare la pera cotta nel vino con mousse al cioccolato amaro e frutti di bosco mentre Alvise ha scelto la millefoglie al cioccolato. Ho apprezzato questo posto soprattutto perché nel menù, vicino ad ogni pietanza sono indicati gli allergeni contenuti mentre spesso rimangono un segreto dello chef. Consigliata la prenotazione!

mies ristorante mogliano veneto treviso idee san valentino

 

Ho voluto riservare un posto nella nostra TOP 5 anche all’alternativa etnica, giusto per non ricadere nel solito sushi. In questo ristorante ci siamo stati un paio di volte visto il mio amore per Padova; è in una posizione piuttosto centrale dove è possibile trovare un parcheggio (facilmente raggiungibile anche se siete in treno arrivando da Corso del Popolo).

La particolarità di questo posto, oltre al cibo, è l’atmosfera e la cordialità dei proprietari. Per quanto riguarda il cibo, oltre al menù à la carte, è possibile scegliere tra 3 degustazioni: carne, pesce o vegetariano. Il menù è minimo per due persone (perfetto per San Valentino eheh!). Noi abbiamo sempre diviso il menù di carne e siamo usciti con la pancia bella piena! Su richiesta è possibile apportare delle modifiche ai piatti dei vari menù degustazione; consigliati: malai kofta, ossia gnocchi di formaggio fresco, patate e anacardi in una salsa delicata di zafferano. Breaking news per chi ha lo stomaco delicato come il mio: nel menù è indicata la piccantezza dei piatti. Per digerire, a fine pasto vengono portate delle ciotoline con caramelline, semi di finocchio e cardamomo.

PS. Ho visto che c’è anche a Vicenza e Treviso.

buddha padova ristorante indiano san valentino

 

E voi, avete un ristorante del cuore da consigliarci per l’occasione?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Amo il mare e le fredde capitali dell’Est Europa. Sto crescendo un coniglietto, Ace, ma gli amici possono chiamarlo Pippo!


LASCIA UN COMMENTO